Under13 – RIVER BASKET Orzinuovi vs. BASKET LODI.

Orzinuovi 24 Febbraio 2018,

7° turno del campionato Under 13 Girone Bg Silver 3;

Nell’ultimo weekend di febbraio si ritorna on the road. Dopo la sofferta vittoria casalinga contro il
coriaceo Basket Treviglio quella di Orzinuovi è la prima delle due trasferte consecutive (la prossima
settimana visita a domicilio alla Pallacanestro Martinengo) che vedranno la compagine lodigiana
lontana dalle mura del PalaItis.
Come di prassi squadra di casa in completo chiaro (bianco con inserti azzurri) e Basket Lodi con la
tradizionale divisa da trasferta: completo azzurro con bande bianche laterali.
Come sempre tribune gremite in ogni ordine di posto nonostante l’ormai cronica piaga del caro
biglietti (come già detto in altre occasioni la presenza del Basket Lodi muove l’interesse degli
appassionati della palla a spicchi facendo la felicità dei numerosi bagarini presenti all’esterno
dell’impianto orceano…).
Nelle file lodigiane si registrano assenze importanti in cabina di regia; alla purtroppo prolungata
assenza di Labba The Kid si è aggiunto il forfait di Crazy Loris alle prese con un fastidioso
problema addominale che gli impedisce di mettere la sua proverbiale grinta al servizio della causa
lodigiana;
L’inedito ma interessante starting-five lodigiano prevede: Miki Mitraglia – Jack Devizzi – Long
Hand Passe – Tommy The Bomb – Marty “The Miss”
Palla a due. Possesso iniziale per i lodigiani ma primi due punti messi a referto dal River Basket che
subito si dimostra, a dispetto della non entusiasmante classifica, avversario di tutto rispetto.
Dieci punti della “Mitraglia di Caviaga”, come sempre molto ispirato in fase realizzativa,
intervallati da un 2 su 4 ai liberi della bionda Miss di S.Bernardo issano la compagine lodigiana sul
12-4.
A questo punto un infortunio occorso a Long Hand Passe (risentimento lombare dopo una caduta
sulla linea di fondo) rischia di compromettere gli equilibri di squadra, ma il rientrante Pavi si
dimostra subito all’altezza della situazione mettendo a referto il canestro del 16 – 7. Marty
dall’angolo mantiene i bresciani a debita distanza (18 – 9). Un canestro e una conclusione da dietro
la linea dei 6.75 consente però agli orceani di chiudere la frazione a stretto contatto con i lodigiani
(18 -14).
Anche il secondo quintetto presenta parecchie novità; il coach Malaraggia schiera “tre pesi leggeri”
(Ricky Faccia d’Angelo, Velvet Thomas e Skizzo Cappo) affiancati dai “guerrieri” Ivan The
Warrior (appunto…) e Menhit Nadia.
L’inizio appare complicato e il River Basket ne approfitta per portarsi a -1 (18 – 17). Una
penetrazione di Ricky prontamente replicata da un’analoga di Nadia riportano i lodigiani a + 5 (22 –
17). Gli ostici bianchi di casa non demordono e nel giro di pochi secondi, sfruttando alcune
apparentemente inspiegabili amnesie della squadra ospite, si riportano nuovamente a -1 (22-21).
Un timeout prontamente chiamato dalla panchina lodigiana consente ai giocatori in campo di
schiarirsi le idee; un parziale di 10 – 2 con tre differenti giocatori a referto (4 Nadia con un
pregevole canestro in virata da centro area, 4 Ricky con anche un 2/2 ai liberi ed un canestro di
Velvet che accarezza la retina con una sospensione dalla media distanza) consente al Basket Lodi di
raggiungere il traguardo di metà partita con un confortante +9 (32-23).
Al termine dell’intervallo lungo il Basket Lodi si ripresenta in campo con Micky Mitraglia, Velvet
Thomas, Marty “The Miss”, Ivan The Warrior e Menhit Nadia.
Un subitaneo coast to coast di Micky (34 -23) porta al massimo vantaggio della partita illudendo
forse i lodigiani di aver trovato la chiave per domare definitivamente le velleità di vittoria dei
padroni di casa. Si prosegue nel solco di un sostanziale equilibrio; ad uno spettacolare canestro di
Ricky in penetrazione fanno seguito 6 punti quasi consecutivi di Ivan “The Warrior”(l’unico a
risollevare le sorti realizzative di un insolitamente asfittico reparto lunghi). Un 2 su 2 ai liberi di una
prolifica e precisa Marty ed un ulteriore punto messo a referto da Thomas consentono alla
formazione lodigiana di arrivare all’ultimo intervallo breve sul 45 – 37.
Il 4° periodo che vede partire Ivan – Nadia – Jack – Thomas e Pavi (oggi i coach ci vogliono proprio
stupire schierando, ad ogni inizio di periodo, dei quintetti totalmente inediti) è caratterizzato fin da
subito da una serie di errori da entrambe le parti. In particolare è doveroso rilevare la difficoltà
nell’esecuzione della rimessa che ha negativamente contraddistinto l’intero incontro della
compagine ospite. Il rientro (come già nel precedente periodo) per un breve frangente degli
acciaccati Tommy e Passe consente di stringere ulteriormente le maglie difensive limitando al
minimo il potenziale offensivo della squadra di casa. La stanchezza dei giocatori in campo fa
probabilmente il resto; la poca lucidità che ne deriva porta a chiudere il periodo con un parziale di
6-3 (!?) per la squadra ci casa ma il tabellone al termine dell’incontro recita Locali 43 – Ospiti 48.
Sesta vittoria su sette incontri disputati nel torneo Silver per il Basket Lodi e fine del Girone
d’Andata chiuso con tutta probabilità in solitaria al secondo posto (fatto salvo un exploit, peraltro
possibile, dell’Annicco nel derby cremonese con il Pizzighettone, nel vero match clou di giornata).
Bene così. Grandi i nostri ragazzi. Sabato si ricomincia in terra bergamasca e qualcosa ci dice che,
come al solito, non sarà una passeggiata…

Score.
Micky 12 pt., Marty, 8 pt., Ivan, 8 pt., Ricky 8 pt., Nadia 7 pt., Thomas 3 pt., Pavi 2 pt.

Share Now

Leave us a reply